Mezzi per la Navigazione

Barche, Imbarcazioni o Yacht?

 
 
 Quando, nel linguaggio di ogni giorno, vogliamo riferirci a mezzi usati per la navigazione a fini diportistici e sportivi, usiamo indifferentemente vari termini quali ad esempio “barche”, “imbarca­zioni”, “yacht“ e simili. Parlando di norme che riguardano la navigazione da diporto dobbiamo in­vece essere molto precisi nell’uso dei termini poiché essi hanno ben precise definizioni contenute nelle norme stesse che possono comportare conseguenze giuridiche e fiscali assai diverse. La classificazione dei mezzi destinati alla navigazione da diporto va fatta sulla base delle seguenti definizioni previste dalla nuova legge sulla nautica: unità da diporto: tutte le costruzioni di qualunque tipo e con qualunque mezzo di propulsione de­stinate alla navigazione da diporto; nave da diporto: sono le unità con scafo di lunghezza superiore a 24 metri ; imbarcazione da diporto: sono le unità con scafo di lunghezza da 10 a 24 metri;  natante da diporto: sono costituiti dalle seguenti unità: a. unità da diporto a remi; b. unità da diporto con scafo pari o inferiore a 10 metri; c. ogni unità da diporto di cui alle lettere a. e b. utilizzate in acque interne.